Partnership

Consorzio Beata Chiara

È una società cooperativa sociale iscritta all’Albo regionale della Regione Puglia nell’elenco C. Ha gestito da luglio 2015 a giugno 2017 i servizi di una casa di riposo e residenza sociosanitaria assistenziale. Nel 2016 ha progettato e proposto all’Università degli studi di Bari l’istituzione di uno short master per Esperti in gestione dell’anziano con demenza, partecipando poi alla sua realizzazione nel Comitato scientifico insieme al Centro interuniversitario Popolazione, ambiente, società. Nel 2017 ha vinto l’Avviso pubblico “Creatività e movimento oltre le barriere” dell’Assessorato al welfare del Comune di Bari con il progetto “ParkinsONsail”, percorso di velaterapia per persone affette da Parkinson. Dal 2017 ha ottenuto l’autorizzazione al funzionamento per il servizio di Centro di ascolto per le famiglie e servizi di sostegno alla famiglia e alla genitorialità (ex art. 93 Regolamento regionale 18 gennaio 2007 n. 4) e per i servizi di assistenza domiciliare e domiciliare integrata “Beata Chiara Assistenza24” (ex art. 87 e 88 Regolamento regionale 18 gennaio 2007 n. 4).

Socialia

È una cooperativa sociale costituita a Bari nel 2012. Ha gestito per quattro anni i servizi di una casa di riposo e casa protetta per anziani, animata dal desiderio di offrire un luogo nel quale la dignità è intatta pur se alcune capacità declinano, in cui si guarda alla sfera degli affetti di anziani che amano e vogliono essere ri-amati, centro di attenzioni, motivazioni, affezioni. Nel 2016 ha dato vita a un centro diurno integrato per il supporto cognitivo-comportamentale delle persone affette da demenza e lo ha chiamato Piccola Casa Beata Chiara: una villa immersa nel verde tra i quartieri di Carrassi e Carbonara ristrutturata e arredata nello stile di una abitazione per dare ai suoi ospiti l’idea di trovarsi in un luogo familiare nel quale riconoscersi, molto distante dall’idea di «struttura», quasi ospedaliera, che troppo spesso sono le realtà che accolgono anziani e persone ammalate.

Magnolia

È una società cooperativa sociale di tipo B. Ha gestito i servizi di pulizie e piccola manutenzione in una residenza sociosanitaria assistita per anziani di Bari. Ha vinto l’Avviso pubblico “Creatività e movimento oltre le barriere” dell’Assessorato al welfare del Comune di Bari con il progetto “Io ricordo – percorso di tangoterapia per persone affette da demenza” concluso da poco.

Da mo vela asd onlus

È una associazione sportiva dilettantistica costituita nel 2018 a Bari per promuovere la pratica sportiva, e in particolare lo sport velico, quale esperienza di inclusione sociale.


Collaborazioni

Intorno al progetto si sono raccolte le seguenti, prime manifestazioni di interesse di associazioni nazionali e locali. Costituiranno la base per una rete che potrà allargarsi a costituire la più ampia possibilità di condivisione del progetto, delle sue finalità, per raggiungere il maggior numero di destinatari possibili.

Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato onlus

Il Centro siciliano di documentazione è il primo centro studi sulla mafia sorto in Italia, fondato nel 1977 da Umberto Santino e Anna Puglisi e intitolato al militante della Nuova Sinistra Giuseppe Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio 1978. Il Centro ha lo scopo di sviluppare la conoscenza del fenomeno mafioso, elaborare e diffondere la cultura della legalità, dello sviluppo e della partecipazione democratica.

Giuseppe Impastato nasce a Cinisi, in provincia di Palermo, il 5 gennaio 1948, da una famiglia mafiosa, dalla quale prende le distanze per avviare un’attività politico-culturale antimafiosa. Nel 1977 fonda “Radio Aut”, radio libera autofinanziata, con cui denuncia i delitti e gli affari dei mafiosi di Cinisi e Terrasini, e in primo luogo del capomafia Gaetano Badalamenti. Il programma più seguito era “Onda pazza”, trasmissione satirica con cui sbeffeggiava mafiosi e politici. Nel 1978 si candida nella lista di Democrazia Proletaria alle elezioni comunali. Viene assassinato nella notte tra l’8 e il 9 maggio del 1978.

Corpo consolare Puglia e Basilicata

Il Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise annovera, quali membri di diritto, i Consoli generali, i Consoli e i vice-Consoli residenti a Bari oltre a quelli che, residenti altrove, estendono la loro circoscrizione sulle province pugliesi e hanno sede o ufficio consolare in Puglia, Basilicata e Molise. Il Corpo Consolare è una libera associazione, ai sensi delle leggi della Repubblica Italiana, paese ospitante, apolitica, aconfessionale e senza fini di lucro. Rivolgendosi il Progetto Aut a immigrati il coinvolgimento del Corpo consolare rappresenta una possibilità di raggiungere il maggior numero di destinatari possibili.

Consolato onorario di Georgia in Puglia

I georgiani rappresentano la seconda comunità di stranieri residenti nella città metropolitana di Bari. Per questo lo specifico coinvolgimento del Consolato georgiano dà al Progetto una possibilità importante di raggiungere questa folta comunità.

Associazione italo-georgiana Bari

L’Associazione italo-georgiana è stata costituita nel 2008 senza fini di lucro per rappresentare una possibilità di interscambio culturale e economico tra l’Italia e la comunità georgiana residente nel nostro Paese.

Associazione InConTra Bari

L’Associazione Incontra onlus è una organizzazione di volontariato per l’assistenza ai senza fissa dimora e alle famiglie indigenti. Attraverso i suoi volontari di ogni età offre un servizio costante di assistenza agli «invisibili» della città: persone senza fissa dimora, immigrati con una sistemazione precaria e nuclei familiari che vivono nel disagio e nella incertezza, non solo economica. Per il Progetto Aut rappresenta un partner-chiave per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Associazione Oer Bari

Operatori emergenza radio di Bari è una associazione di volontariato che si occupa di trasporto di persone disabili e ammalati.

Associazione italiana famiglie Adhd

L’Aifa  onlus è costituita da genitori di bambini e ragazzi affetti dal disturbo da deficit di attenzione e iperattività, con la finalità di dare un supporto a chi deve affrontare questa malattia nel suo difficile cammino diagnostico-terapeutico. Al progetto Aut ha aderito la Associazione nazionale e locale.

Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare

Ampar è una onlus nata a tutela dei pazienti reumatici: la sua mission è migliorare la qualità dell’assistenza per migliorare la qualità della vita. Obiettivo primario è adoperarsi affinché tali patologie trovino la giusta dignità ed attenzione presso l’opinione pubblica e la stessa classe politica. Al progetto Aut ha aderito l’Associazione nazionale.

Associazione Parkinson Puglia

L’associazione è nata nel 2009 e si basa sul lavoro e l’impegno dei volontari per promuovere l’informazione e la conoscenza della malattia, contribuire a migliorare le condizioni di vita dei malati.

Alleanza contro il tumore ovarico Bari

Acto Bari è una associazione onlus che rappresenta le persone ammalate di tumore ovarico e i loro famigliari.