Piccola Casa, il benessere degli anziani a partire dagli impianti

Progettare una casa per anziani fragili significa porre attenzione ai dettagli e creare condizioni ideali di vita insieme, a partire dal microclima prodotto dall’impianto di climatizzazione. È quello che abbiamo fatto nella Piccola Casa Beata Chiara, il nostro nuovo centro diurno integrato per il supporto cognitivo e comportamentale agli anziani con Alzheimer e altre forme di demenza, di prossima apertura a Bari in via Martinez 1.

Per la climatizzazione invernale e estiva abbiamo installato un sistema vrf di ultima generazione, un impianto a portata di refrigerante variabile, regolata da valvole modulanti: una tecnologia che permette flessibilità di funzionamento, alto rendimento energetico e sistema di controllo delle temperature negli ambienti efficiente e affidabile. Grazie a questo impianto l’open space nel quale si svolgeranno la maggior parte delle attività con i nostri anziani avrà una temperatura uniforme e un microclima ideale, adatto alle loro esigenze.

Secondo la stessa logica è stato scelto l’impianto per l’acqua calda sanitaria attraverso uno scaldaacqua a gas che assicura l’assenza di sbalzi termici e produzione istantanea.

Ma le attenzioni non si sono fermate qui. Per assicurare libertà di movimento all’interno della Casa e nel giardino, anche a quegli anziani costretti dalla malattia a stati di agitazione psicomotoria (wandering o deambulazione afinalistica), la porta che dà all’esterno è chiusa da una serratura apribile soltanto con un codice: in questo modo l’anziano può muoversi liberamente, in piena sicurezza, essendo limitata soltanto la fuga verso l’esterno della struttura. Un sistema elettronico automatico consente tuttavia lo sgancio della chiusura in caso di allarme antincendio, per assicurare libero accesso alla via di esodo in caso di necessità senza l’intervento dell’operatore.

Gli ospiti potranno utilizzare gratuitamente una linea telefonica abilitata per tutte le chiamate in uscita e una rete wi-fi libera (non sono pochi gli anziani che oggi utilizzano i tablet…).

Un’ultima notazione riguarda i bagni. Oltre alla accensione automatica delle luci, abbiamo installato ausili per disabili di nuova concezione, quasi mimetizzati a mo’ di elementi di arredo, per modo che anche in bagno non abbiamo l’impressione di essere in una struttura, ma in una casa. Abbiamo insomma fatto il possibile per rendere l’ambiente quanto più protesico, secondo il modello Gentlecare che applicheremo nella Piccola Casa.

 

 

Scrivici per avere maggiori informazioni su Piccola Casa Beata Chiara

Puoi inviare un messaggio Whatsapp al numero 3897693100 oppure compilare questo modulo: ti risponderemo subito.



Fonte: Piccola Casa
Link: Piccola Casa, il benessere degli anziani a partire dagli impianti

Leave a comment

Your email address will not be published.


*