Socialia, coop al fianco di anziani e famiglie

Socialia, coop al fianco di anziani e famiglie

Costituita nel luglio 2012, Socialia cooperativa sociale di Bari ha gestito per quattro anni i servizi di una casa di riposo e casa protetta per anziani. Lo ha fatto animata dal desiderio di offrire non un luogo dove l’anziano trascorre i suoi ultimi momenti, ma un luogo di residenza elettiva in cui la dignità è intatta pur se alcune capacità declinano, un luogo in cui si guarda alla sfera degli affetti di anziani che amano e vogliono essere ri-amati: perché anche in questa età della vita la persona resta il centro della Creazione e quindi centro di attenzioni, motivazioni, affezioni.

Nella esperienza di Socialia la domanda di accoglienza in casa di riposo nasce dalla fragilità della condizione dell’anziano, il quale vive spesso la solitudine dovuta alla frammentazione del nucleo familiare e a difficoltà economiche e – se disabile – vive una condizione di dipendenza che pretende supporti professionali e idonee strutture di accoglienza. Ma nasce soprattutto dalla fragilità della famiglia di origine dell’anziano: una fragilità ancora più complessa, quella del nucleo familiare, combattuto tra la fatica di assicurare un accompagnamento adeguato al proprio caro in stato di bisogno, la difficoltà di conciliare vita e lavoro, e il disagio, il senso di colpa e la sofferenza che possono derivarne.

Accogliere queste due fragilità significa dotarsi di competenze, professionalità, solidità di organizzazione, visibilità della proposta: in una parola, qualità. Significa saper interpretare il bisogno di assistenza come richiesta di accompagnamento nella difficoltà e rispondere con una prestazione che è sì professionale, ma innanzitutto è umana e guarda alla persona nel suo complesso. E per farlo occorre attrezzarsi di «mente e cuore», secondo l’insegnamento dei santi sociali del Novecento.

Nel 2016 ha dato vita a un centro diurno integrato per il supporto cognitivo-comportamentale delle persone affette da demenza e lo ha chiamato Piccola Casa Beata Chiara: una villa immersa nel verde tra i quartieri di Carrassi e Carbonara ristrutturata e arredata nello stile di una abitazione per dare ai  suoi ospiti l’idea di trovarsi in un luogo familiare nel quale riconoscersi, molto distante dall’idea di «struttura», quasi ospedaliera, che troppo spesso sono le realtà che accolgono anziani e persone ammalate.

Visita il sito web della Piccola Casa: clicca qui.

Chiamaci allo 0802149116 oppure scrivici all’indirizzo amministrazione@socialia.it per esigenze di carattere amministrativo. 

Se vuoi proporre la tua candidatura per lavorare con noi manda il tuo curriculum all’indirizzo personale@socialia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *